martedì 19 gennaio 2016

Selvaggia Lucarelli e l'Oscar a Leonardo DiCaprio:"Ecco perchè non lo vincerà"

Per il film “The Revenant” Leonardo DiCaprio sembra (per l’ennesima volta) a un passo dall’Oscar.
Il passato con l’Accademy non è stato troppo facile per Leo, che non è stato mai troppo apprezzato da consegnarlo l’Oscar, è Selvaggia Lucarelli ha spiegato le sue motivazioni attraverso un lungo articolo: “Fu già tutto chiaro nel 1997 quando uscì Titanic - scriva Selvaggia su "Il Fatto Quotidiano" .


 Rose non spostò di mezzo millimetro le sue regali chiappe su quella tavola galleggiante e Jack colò a picco rigido come uno stoccafisso che Leonardo Di Caprio sarebbe stato sempre l' elemento sacrificabile in quel di Hollywood. Quell'anno, per dire, l'Academy candidò Titanic all' Oscar in qualsiasi categoria possibile (ne vinse 11), dal miglior film al miglior trucco al miglior iceberg mai apparso su uno schermo per arrivare al miglior buffet post-produzione.
Perfino quella culona egoista di Rose (Kate Winslet) si beccò la candidatura come miglior attrice protagonista nonostante più di uno spettatore avesse desiderato che nel lanciare il cuore dell' oceano negli abissi, perdesse l' equilibrio sul parapetto e andasse a fondo assieme al gioiello. Per ragioni del tutto misteriose, l' unico elemento di quel film considerato dall' Academy quanto Pippo Civati nello scenario politico del Paese, fu proprio Leonardo DiCaprio. Per Titanic Leo non ebbe nessuna candidatura.
Giusto una nomination ai Golden Globe che poi vinse Peter Fonda, uno che in 76 anni di vita ha vinto solo un premio (quel Golden Globe) giusto per scipparlo a DiCaprio, poi non ha mai più vinto manco un Gratta e Vinci. Dopo Titanic passano sette anni in cui DiCaprio fa film così così, poi si ferma un paio di anni e forse medita di venire in Italia, aprire una pizzeria al taglio e di accettare il ruolo di Garko ne Il bello delle donne, poi azzecca un paio di pellicole e nel 2005 arriva una nuova candidatura agli Oscar: miglior attore protagonista per The aviator.
Peccato che proprio quello stesso anno sia candidato all' Oscar per Ray anche l' attore di colore Jamie Foxx, il quale per prepararsi a interpretare Ray Charles vive praticamente per mesi con una benda sugli occhi, lavorando accanto al cantante cieco. Come se DiCaprio non fosse già abbastanza sfigato, poco dopo l' uscita di Ray muore pure Ray Charles, quindi a quel punto ha tante probabilità di scippare l'Oscar a Jamie Foxx quante ne ha Mario Monti di inventarsi una seconda vita da cabarettista.
E infatti l'Oscar va a Foxx per Ray e DiCaprio si sente di nuovo Jack che va a fondo nelle acque gelate dell' oceano mentre Rose galleggia col suo bel culone al caldo. Nel 2007 siamo punto e a capo. DiCaprio viene ricandidato all' Oscar come miglior attore protagonista per Blood diamond e l' Oscar va a un altro attore di colore, Forest Whitaker per L' ultimo re di Scozia.
Ora, a parte che a Hollywood inclusi Will Smith e Morgan Freeman ci saranno al massimo otto attori di colore di cui ormai è evidente che la metà sono scritturati solo per scippare gli oscar a DiCaprio, a parte che DiCaprio è l' unico attore bianco a subire il razzismo al contrario, questo Forest Whitaker è uno che nel 2000 fu candidato ai Razzie Awards come peggior attore, nel 2007 va in nomination agli Oscar contro DiCaprio, vince e poi il massimo del ruolo che ottiene è qualche comparsata in ER medici in prima linea.
È un po' come se in Italia Vaporidis soffiasse il David di Donatello a Toni Servillo e poi andasse a fare Un posto al sole. Nel 2014 pare la volta buona.
DiCaprio riceve la candidatura all' Oscar per The wolf of Wall Street. Per interpretare il ruolo del cinico broker newyorkese non si tira indietro davanti a nulla: rotola dalle scale strafatto di acidi, partecipa a orge sull' aereo e si fa letteralmente infilare una candela nelle chiappe. Sfiga vuole che intanto da un paio di anni Matthew McConaughey, fino a quel momento una specie di tronista mancato protagonista di pellicole per bimbominkia tipo Prima o poi mi sposo o Come farsi lasciare in 10 giorni, avesse deciso di darsi al cinema impegnato.
E se DiCaprio dopo due decenni deve ancora farsi perdonare Titanic, naturalmente McConaughey ottiene la prescrizione in appena due anni e vince l' Oscar con Dallas Buyers Club scippandolo ancora una volta a DiCaprio che se la prende nuovamente nel didietro (e non stiamo parlando di candele). Nel 2016 arriva la candidatura con The Revenant.
Per ottenere la statuina DiCaprio è stato nove mesi nel ghiaccio, ha dormito in carcasse di animali e questa volta, visto che la candela non gli è valsa l' Oscar, si fa inchiappettare da un orso. Ci sarebbero tutti i presupposti per una vittoria se non fosse che intanto, il giorno in cui per questo ruolo ha vinto il Golden Globe, mentre i siti stavano battendo la notizia, è morto David Bowie.

Nessun commento:

Posta un commento

Etichette

2015 a sorpresa esce il nuovo album "Anti" Abigail Breslin Abitino Adele affinità album Alessandra Amoroso Alessandro Gassmann Alessia Marcuzzi Alessio Bernabei allenamenti Amber heard american crime American Film Amici Amici 15 ananas Andrea cocco andrea iannone anguria Anna Oxa Annalisa Annalisa minetti Antonio conte Ariadna Gaya Arresto attore attrice Bar refaeli Barbara tabita basquiat all'asta Bataclan Baywatch belen rodriguez bellezza belli Benji e Fede Beyoncé Bianca atzei Big bang Bobo Vieri brani Briana Jungwirth Brit Awards calciatore Callie Torres cantante cantate cantautore canzone canzoni carriera casa casa discografica Casalinga cast originale celin dion cesare cremonini cinema cinema e tv Coldplay concerto consigli Cristina Yang cronaca Cucciari Pif Cucina culmine dance Daniele conte David Beckham ​david bowie dieta Dirty Dancing dischi Disney Channel donne Duran duran Dwayne Johnson Eagles of Death Metal Elena santarelli Eleonora pedron Elisa Ellen Pompeo Emis Killa Emma Emma Marrone Ennio morricone Fabio Borriello Fabio Ferrara Fabio Volo Fabri Fibra Fabrizio de andrè Fanny Neguesha Festival di sanremo 2016 festival musicale filippine film Film Festival Fitness forum foto Francesca Michielin Francesco Arca George Lucas Geppi Gf14 Gianluca Grignani Gillian Anderson Ginza Giuseppe giofrè Giuseppe tornatore Golden Globe gosiip gossip grande fratello Grande fratello 14 gravidanza Guendalina canessa Harrison Ford hello Hillary Duff hit Hollywood Ignazio boschetto Il mio grosso grasso matrimonio greco 2 Il Segreto Il volo Ilary blasi immagini in studio incidente Incinta Incinte instagram irriconoscibile isola isola bahamas isola famosi Italia 1 Ivor Novellos J Balvin J.J. Abrams Jade Thirlwall James Bond donna Jane Bond Jazzma Kendrick Jean Paul Gaultier Jeremy irons Jesy Nelson John Corbett John Williams Johnny depp Julie Bowen Kaley Cuoco Kelly Rohrbach La corrispondenza Lady gaga Las Vegas Laura Pausini lavoro Le Iene Leigh-Anne Pinnock Leonardo DiCaprio Lindsay lohan Little Mix Liv Tyler Londra Lopez Lorenzo Fragola Lory del santo Louis tomlinson Luca Argentero Ludovica Valli luigi de magistris macho Madonna Marco Borriello Maria de filippi Mario Balotelli mary falconeri Mary Segneri Massimo boldi matrimonio Matrimonio al sud Max biaggi Max Pezzali melone Meredith Grey micio miglior colonna sonora Mika milano miley cyrus Miriam Leone miss universo mito modella moroder morricone morto Movimento Mtv Awards MTV Video Music Awards Music Awards musica musica latina Mykonos Nadia Toffa Napal Baji Napoli naufraga news news.tv.gossip Nia Vardalos Nick carter notizie Notre Dame de Paris nuovo album O2 arena Olga kurylenko one direction Oscar Pan Parigi Patrick Swayze Patty pravo Paula Cancio Paulina rubio Perrie Edwards Peter Pan pia alonzo Piero pelù polizia Pomeriggio cinque popolarità premio Oscar protagonista Psy Q Magazine quadri Raoul Bova rapper reality record ricatto Riccardo Scamarcio Richard Gere rihanna Rihanna stupisce tutti ritratto Rock rocker Ruben Serrano Russell Crowe Sara carbonero Selvaggia Lucarelli show televisivo showgirl silvana pampanini simona ventura smartphone Social Sofia Loren Sofia Vergara sovrappeso spettacoli spettacolo spiaggia Stefano de martino stelle Steven Spielberg stylist Super bowl 2016 Taylor Kinney Taylor Swift Temptation Island The lady 2 The voice theory Timothy Hutton Tiziano Ferro Tormentone tour Trailer Trolley tv U2 vacanza Valeria Golino Valeria Marini Valerio Scanu Vasco Rossi viaggiano viaggio viaggio sull'isola che non c'è Victor Hugo vip Will Smith Woody allen xfactor yoga Youtube Zac Efron